Adriano Boncompagni

Segretario

adriano boncompagni

Sono Adriano Boncompagni, ho 58 anni e sono il segretario dell’Associazione Aquattromani.  Ho conosciuto l’Associazione nel 2014 tramite l’ex presidente, il Dott. Ivan Parla, una persona molto dinamica e positiva, la quale mi ha illustrato i principi sui quali si fonda l’Associazione e gli obiettivi della stessa.

Il sostegno ai malati di tumore che frequentano il reparto di Immunoterapia oncologica dell’Ospedale “Le scotte” di Siena è un argomento che mi ha molto interessato anche perché una persona che si trova a dover affrontare questo tipo di problema, secondo me, è come se improvvisamente nella sua vita svoltasse all’angolo di una strada e si scontrasse contro un treno. La cosa è devastante, c’è da riscostruire tutto e c’è bisogno del supporto di persone che ti stiano vicine, ti ascoltino, si confrontino con te, ti facciano coraggio, ti diano speranza e cerchino di farti vedere, perché c’è, quella luce in fondo al tunnel.

La ricerca, la scienza, il progresso, oggi ci mettono a disposizione nella cura dei tumori l’Immunoterapia oncologica e tra gli obiettivi dell’Associazione vi è anche il sostegno al reparto di Siena. Certo, attualmente il nostro contributo è limitato, ma comunque prima non c’era, quindi qualche passo in avanti è stato fatto e dobbiamo farne altri, molti altri.

E’ per questo che abbiamo bisogno di una mano da parte di tutti Voi. Ricordiamoci che con tante piccole pietre si possono costruire grandi muraglie: il cancro non è invincibile, ma c’è bisogno anche del tuo aiuto.